Rispetto del profilo della pianta

L’etanolo è un solvente prodotto dalle piante per le piante!

Lavoriamo con un laboratorio che utilizza l’estrazione a freddo dell’etanolo, ispirato al metodo “RSO”.

L’etanolo è il miglior solvente quando l’obiettivo è quello di rendere i rapporti e il profilo originali presenti nella pianta: cannabinoidi, terpeni, sesquiterpeni e flavonoidi. A differenza dei preparati a basso costo, che hanno l’estrazione di una molecola mirata, il nostro olio contiene tutta la ricchezza e la diversità della pianta, e lo rende un prodotto di scelta.

Dopo questa prima estrazione e per limitare il tasso di THC, mescoliamo, per alcuni oli, un isolato di CBD coltivato biologicamente estratto con il metodo “CO2”.

I 3 vantaggi del metodo “RSO”:

  • Polarità: l’etanolo è uno dei solventi protici polari. È l’unico solvente che mantiene i rapporti chimici originali contenuti nell’impianto.
  • Dalle piante per le piante : estratti di alcool, componenti idrosolubili e oleosi, basso punto di ebollizione 79°C (118°C per il butano). L’alcool facilita lo spurgo senza evaporazione di altri componenti.
  • Compatibilità alimentare : l’etanolo è alcol, presente nel vino, nella birra e in altre preparazioni farmaceutiche.

Origine dell'estrazione a freddo ``RSO``

Nato nel 1949 in Canada, Rick Simpson è diventato una leggenda nel mondo della canapa. È il pioniere del metodo che porta il suo nome (Rick Simpson Oil o RSO), che fornisce un’alta concentrazione di cannabinoidi nell’olio estratto dalla pianta.

ANANDA-Swiss Rick Simpson

Altri metodi di estrazione

Il butano è un solvente idrocarburo molto noto ed è molto comunemente usato per le estrazioni. Ha una “non-polarità” che permette all’estrattore di catturare i cannabinoidi e i terpeni desiderati senza estrarre quelli indesiderati come la clorofilla e i metaboliti delle piante. Il punto di ebollizione del butano facilita anche lo spurgo alla fine del processo di estrazione, dando un risultato relativamente puro. Il butano è altamente infiammabile e ha causato numerose esplosioni che hanno provocato gravi lesioni. Considerando che l’estratto sarà consumato, solo lievi imperfezioni nel processo possono far sì che l’estratto trattenga una serie di tossine dannose per l’uomo.

La CO2 supercritica (anidride carbonica) è un gas liquido che estrae da una pianta solo sostanze chimiche non polari; la solubilità di molti composti estratti in CO2 varia con la pressione per consentire estrazioni selettive. La temperatura relativamente bassa del processo e la stabilità della CO2 permette anche di estrarre la maggior parte dei composti con pochi danni o denaturazione. La bassa tossicità e l’impatto ambientale sono i principali vantaggi. Tuttavia, il lungo processo di purificazione necessario per rimuovere i costituenti indesiderati (come le cere e i grassi vegetali) mette in discussione i vantaggi ottenuti nell’estrazione supercritica della CO2. L’uso di anidride carbonica porta a spettri di estrazione molto limitati della pianta.

100% Swiss Made

Nostri oli di CBD

L'estrazione a freddo con etanolo preserva il profilo della pianta.

Estrazione RSO

Gli acidi grassi MCT contro virus, batteri e grassi.

Arricchito d'olio MCT

Senza pesticidi, additivi, conservanti. Prodotto localmente.

Ecoresponsabile